LIBERA AMO

Sogno 50x70 olio su tela 1996
Lascio scivolare
l’overdose concettuale
d’infanzia
nel soffio liberatorio
d’un lemma senza peso.
Conchiudo in esso
astrazioni profetizzanti
un cosmo di lune obliate
ove vagare
come piuma sottile
senza imbarazzo
di soste clandestine
Trangugio poi
l’essenza lieve
d’un rintocco nel petto
in caduta libera
per non più sfiorare
quel senno offuscato

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

Annunci

22 comments

  1. Uscire finalmente dal transito dell’infanzia e guardare avanti con gli occhi dell’adolescenza che trasportano in sogni volatili che diano rintocco al cuore, lasciando indietro balocchi e giochi, andando ad immergersi in un universo tutto da esplorare nella sua magia… Versi ricamati di dolcezza e intrisi di preziose metafore, come tu sola sai fare. Il mio plauso Silvia. Buona giornata ed un grande abbraccio!
    Grazia Denaro

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...