VENE DI MALINCONIA

il-sogno-9444

Alchimista d’un sogno

sfumo d’inchiostro  membra spossate

Come giocoliere ne muovo le fila

nella scenografia d’opale

densa di fotogrammi porcellanati

Snodano severi sguardi

sulla sagoma distesa

del mio corpo impastato

alla ricerca di dolci malìe

che incidano scintille pirotecniche

su vene inaridite di malinconia

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

Annunci

22 comments

  1. Quando la malinconia sovrasta e la vita diventa pesante e priva di verve, spesso si sogna ad occhi apert. Il pensiero vola su ciò che più desidera il cuore donando un pò di gioia all’ego intristito. Versi suggestivi. Brava come sempre Silvia, buona domenica ed un abbraccio!

    Mi piace

  2. Nei tuoi versi, alchimia, la postura: resa incondizionata… la equilibrio fragile di un giocoliere … l’impresa di amore!… bellisimo, cara Silvia… Un abbraccio, amica. Aquileana ⭐

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...