Mese: novembre 2016

INCLINAZIONI TAGLIENTI

samurai

Bacche spinose

da rigide labbra

scheggiano incerte matrici

S’affievolisce

dentro

la periferia

inabile sostenere

una deriva inquieta

a inclinazioni taglienti

@Silvia De Angelis

Annunci

SCIVOLANDO…

DONNA PIUME

Simulazioni sconfinate

in quel pentagramma spento

ove barcollano

due respiri afoni

logorati dalle movenze del tempo

S’animano azioni quotidiane

su scenario consunto

da un amore logoro

stanco d’abbracci spezzati

e sterili moine

Forse si è alla ricerca d’un magico artificio

che saggi dal lucernaio

un insolito lucore

per scivolare

non visti

sul mantello d’una stella compiacente

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

Video della poesia “Scivolando”

USTICA 1980 DISASTRO AEREO

1-USTICA3

Nello spigolo d’azzurro

un funesto alito assordante…

resti di lucide carcasse

e vite sull’albore

fanno un ardimentoso salto

nel limbo oceanino

assolvendo la drammatica enfasi

d’un luttuoso karma

Si sbriciolano

superflue sillabe nel tempo

su sentenze appese inutilmente

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

(Nella foto la commemorazione del disastro di Ustica fatta al

Centro Commerciale Porte di Roma   2016    )

IMPETO D’AMORE

ricordi-damore

Mi crogiolo

con dolcezza

su rivoli di seta

sminuzzando gravitazioni

intinte in tasche remote

Si posa

la falange

su vaporosi impatti

emersi da grappoli di sole

Tralascio

sfumature senza verbo

che di cannella

hanno reso saporose labbra

nell’impeto d’amore

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

UN FIORE NELLA BOCCA

5601804318_7b7278ee90_b

Abbagli d’atmosfere

nei sensi senza meta

S’espandono in un limbo

trapelante

invocazioni d’universo

Fluidano grovigli

nei limiti supposti

muovendo un’enfasi struggente

su muschi velati di realtà

E sulla scia

di scalpitanti bacche

s’erge un’intonazione vivida

che disorienti tatuaggi di stupore

nella polposa efflovescenza

d’un fiore madido

dentro la bocca

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

Video della poesia “Un fiore nella bocca”