STUPORE

60df54389d31be9d7573c7a845305c67

Porgo alla notte

densi grumi di silenzio

e in esso si liquefano

morbide lagune

ondeggianti

su supremazia di memoria

E’ in bilico

su echi di mosto

e fili di vitigno…

Lasciano scivolare dai palmi

raddolcite carezze

intinte in un’eclissi di parole mute

nei dintorni d’un’assenza

che mescoli stupore

@Silvia De Angelis

Video della poesia “Stupore”

Annunci

13 comments

  1. arrivo dopo ma i versi
    Porgo alla notte

    densi grumi di silenzio

    e in esso si liquefano

    morbide lagune

    ondeggianti

    mi ricordano il dolce fluttuare della notte, le passioni notturne.
    Sono sempre forti e intense le tue parole.
    Sia dolce la notte, Silvia come i tuoi versi.
    Un abbraccio
    Gian Paolo

    Mi piace

  2. Descrivere il silenzio con tanta grazia e stupore non è semplice. Grumi di silenzio, echi di mostro, eclissi di parole mute: un percorso che cresce. I rumori del silenzio echeggiano le parole mute eclissano. Vedo un paesaggio notturno con suoni leggeri distanti, vaghi e vorrei proferire parole per parlare sopra la muta paura del buio, ma le mie parole tramontano nel silenzio, il mio passo accelera. Le colline ululano silenti tra filari di vigne e oliveti. Quante sensazioni ed emozioni provate. Chapeau, cara Silvia. Ti auguro una buona notte.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...