SCOMPARE…

bda8719cbbccdb7f48aefca461e9c803

Profano

respiri di solitudine

senza verbo alcuno

attenuando la patina nebbiosa

d’una visuale priva di ritorno

Sminuzzate

compaiono

ombre dipinte

nel cicaleccio di rumorose voci

decorate di lontane scie

Sono esorciste d’un tatuaggio muto

del di dentro

che scompare….

@Silvia De Angelis

Annunci

9 comments

  1. Il passato fa la sua parte in questi versi che in apparenza potrebbero sembrare intricati – niente di più falso – nebbia che illumina il cuore riportando ad antichità. Letta e riletta con vivo interesse – un argomento che non troverà mai fine nell’anima di tutti.

    Liked by 1 persona

  2. In rotti respiri si cerca di attenuare una solitudine che viene dall’anima, ma ciò non serve ad esorcizzarla. Momenti di defaiance che tutti possiamo avere verseggiati in maniera eccellente. Buona giornata ed un abbraccio poetessa!

    Mi piace

  3. “una visuale priva di ritorno” mi sembra come uno sguardo che osserva senza che ila mente memorizzi l’immagine, un vedere senza vedere, come quando tristi, assorti nei pensieri, osserviamo un punto fisso fuori fuoco senza vederlo. Rimango nel silenzio solo con i miei pensieri. Poesia di grandissima qualità. Complimenti, Silvia e Buon fine settimana.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...