UNA SMORFIA

0a006ec1e09df8f463b6498171be601d

S’accostano

con insistenza

taglienti fragilità

Accorpano quel rumore del pensiero

battente su tempie inebetite

Mosse dall’essenza

d’un vitigno invadente

sfrangiano proiezioni agrodolci

tramutando

quell’illogico gioco di tempo

in un istante voluttuoso

ammorbidito

da una sorniona smorfia delle labbra

@Silvia De Angelis

Video della poesia “Una smorfia”

Annunci

10 comments

  1. ‘Mosse dall’essenza

    d’un vitigno invadente

    sfrangiano proiezioni agrodolci

    chissà come quel vitigno, che assomiglia tanto a una ciocca di capelli, sia riuscito a suscitare impressioni agrodolci.
    Bella, bella
    una serena serata
    Gian Paolo

    Mi piace

  2. Questa poesia mi infonde ardore, vedo l’uva morsa dalle labbra voluttuose in quell’istante ammorbidito… Mi sento fremere e mi ritornano in mente tanti momenti stupendi. Grazie Silvia per la tua poesia e il bellissimo video. Un caro saluto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...