echi

STUPORE

60df54389d31be9d7573c7a845305c67

Porgo alla notte

densi grumi di silenzio

e in esso si liquefano

morbide lagune

ondeggianti

su supremazia di memoria

E’ in bilico

su echi di mosto

e fili di vitigno…

Lasciano scivolare dai palmi

raddolcite carezze

intinte in un’eclissi di parole mute

nei dintorni d’un’assenza

che mescoli stupore

@Silvia De Angelis

Video della poesia “Stupore”